La bici a tre ruote come mezzo straordinario per disabili e anziani

Tra gli innumerevoli strumenti a nostra disposizione per chi ha problemi di mobilità e per spostarci più rapidamente da un posto ad un altro, c’è la bici a tre ruote.
Conosciuta anche come triciclo per disabili, si tratta di una bicicletta dotata di una ruota anteriore e di due ruote posteriori. Questo garantisce il mantenimento dell’equilibrio e possono essere escluse le possibilità di caduta.
Tra le due ruote bici posteriori generalmente viene collocato un vano-contenitore dove possiamo riporre la spesa, se ad esempio siamo usciti di casa per fare acquisti.

I modelli di bici a tre ruote

La bicicletta a 3 ruote è disponibile in commercio in diverse versioni, vediamo quali:

  • classica, ovvero con pedalata meccanica eseguita dall’utente tramite il movimento in avanti dei piedi sui pedali;
  • con pedalata assistita. In questo caso, la nostra bici a tre ruote si sposta grazie alla spinta delle nostre gambe che viene però aiutata da un motore alimentato da una batteria elettrica;
  • elettrica: in questo caso la nostra bici a tre ruote si sposta unicamente attraverso la messa in moto del motore elettrico di cui è dotata. Il triciclo elettrico è un’ottima soluzione se abbiamo difficoltà nel movimento delle gambe. Tra i vari modelli a disposizione in commercio, si può scegliere anche la tipologia di cambio grazie al quale è possibile regolarne la velocità di spostamento.

Bici 3 ruote elettrica modelli

 

Perché scegliere di usare una bici a tre ruote

Scegliendo una bici a tre ruote, saremo autonomi nei nostri spostamenti, non ci caricheremo di eccessivo sforzo fisico, soprattutto scegliendo quella con pedalata assistita o quella elettrica.
Questo elemento risolve il nostro problema di difficoltà a deambulare oppure di respirazione.
Infatti, una bicicletta tradizionale implica il fatto di avere sufficiente forza di spinta nelle gambe, soprattutto se ci troviamo difronte a un tratto in salita.

Se il nostro problema sono i polmoni, invece, scegliendo la bici a tre ruote elettrica, il motore elettrico farà il lavoro al nostro posto, quindi non ci dovremo affaticare, ma semplicemente stare comodamente seduti sulla nostra bici e lasciarci condurre dove desideriamo andare godendo di questa funzione davvero molto comoda.
Lo spazio alle nostre spalle, inoltre, può essere l’ideale per riporre il nostro pesante ausilio borsa porta bombola di ossigeno.

Le tre ruote ci danno la sicurezza di una superficie di appoggio che non necessita del nostro equilibrio, a differenza delle due ruote. Di conseguenza, non accusiamo lo stress legato a una possibile perdita di equilibrio, la quale oltretutto potrebbe causarci anche una pericolosa caduta.
Infatti, soprattutto per chi tra noi vive nelle grandi città, ci scontriamo spesso con il problema dell’assenza di piste ciclabili e questo ci costringe a muoverci nel traffico, proprio accanto a dove corrono le automobili o le moto, senza dimenticare il problema ancora gravoso delle barriere architettoniche.

L’aspetto più vantaggioso è certamente la stabilità che viene garantita dalla presenza di due ruote anziché solo una al posteriore.
Inoltre, evitiamo lo stress legato al fatto di guidare nel traffico e alla ricerca del relativo parcheggio, eliminiamo il costo del carburante, nonché le emissioni nell’ambiente.

Le biciclette a tre ruote sono dotate di luci sia sull’anteriore sia sul posteriore ed è possibile personalizzare questa caratteristica, in base al modello di bici scelto, o comunque in base alle nostre esigenze, rivolgendoci direttamente al fornitore/produttore, come nel caso di Remoove, azienda leader nel settore di questo genere di mobilità, con particolare attenzione alle necessità di anziani e disabili.

La bici a tre ruote non rappresenta un ingombro eccessivo; infatti, non occorre avere molto spazio a disposizione per riporla quando non la utilizziamo. Oltretutto, ci sono modelli di tricicli pieghevoli in cui l’ingombro si riduce del 50%.

La struttura della bici, la sua robustezza ma senza risultare eccessivamente pesante, l’altezza a cui sono posizionati sellino e manubrio (naturalmente, sono entrambi regolabili), sono tutte caratteristiche da vagliare attentamente.

La nostra bici a tre ruote deve essere per noi agevole anche nella fase di salita e discesa, cioè di seduta. Non dobbiamo, infatti, incontrare difficoltà nel posizionarci seduti sul sellino della nostra bici, così come non deve rappresentare un rischio di scivolone il gesto di togliere i piedi dai pedali e scendere dal sellino.

Il peso complessivo della nostra bici a tre ruote deve essere proporzionato alla nostra corporatura, in quanto deve sorreggerci naturalmente, deve anche essere in grado di reggere il peso degli oggetti che possiamo riporre nel vano alle nostre spalle, ma al tempo stesso non deve essere eccessivamente pesante per gestirne lo spostamento da fermi.

Chi ha inventato la bici a tre ruote?

La paternità di questa fantastica opzione di mobilità è di Karl Benz, brillante ingegnere tedesco. Risale al 1886.
All’epoca rappresentò la prima forma di automobile, in quanto trattasi di un mezzo che per la prima volta in assoluto non necessitava della trazione da parte degli animali per muoversi.

Arrivando dall’era delle carrozze, Benz presentò qualcosa di veramente avveniristico per quel momento storico.
Oggi come allora, anche se per motivazioni differenti, nella parte posteriore dove si trovano le due ruote viene collocato un vano che consente di riporvi oggetti che, in questo modo, diventano facilmente trasportabili senza doverne gestire il peso sulle nostre spalle.
Nel 1886 l’intenzione di Benz era la medesima: unire l’esigenza di mobilità e la capacità di carico e trasporto di merci pesanti.

E-bike per disabili Mobilità Inclusiva Accessibile

 

Remoove, un punto di riferimento per la mobilità su tre ruote

L’azienda Remoove si occupa di mobilità dedicata alle persone anziane e a tutti coloro che presentano necessità particolari per gestire la propria mobilità, il motto è inclusione.

Remoove offre servizi di innovazione sociale, consulenze e personalizzazione di mezzi di trasporto allo scopo di regalare benessere alle persone. La loro clientela è composta prevalentemente da persone anziane, da persone con disabilità che richiedono un supporto per poter vivere all’aria aperta, in generale da tutti coloro i quali hanno difficoltà motorie causate da problemi legati alla salute. Tra i loro clienti ci sono anche giovani, giovanissimi e bambini che qui trovano la soluzione in risposta alle loro difficoltà motorie.

I soci fondatori, Mattia Bonanome e Andrea Tomasoni, infatti, credono fermamente che la vera disabilità sta nella società quando non è in grado di dare spazio a tutti.

Cliccando su Remoove, otteniamo la lista di tutti gli ausili, i componenti d’arredo, i mezzi di trasporto a disposizione, dalla poltrona alla vasca da bagno, dalla bicicletta al montascale, alle poltrone con mobilità assistita e così via.
Qui possiamo selezionare il modello della nostra bici a tre ruote, consultando il catalogo ausili online.

Inoltre, compilando online il modulo di richiesta informazioni, possiamo metterci in contatto direttamente con Remoove, il quale risponderà alle nostre richieste di delucidazioni oppure ci chiarirà eventuali dubbi.
Otterremo maggiori informazioni tecniche sui vari modelli di bici a tre ruote, sugli optionals a disposizioni, sulle caratteristiche personalizzabili in quanto ciascuno di noi ha esigenze differenti anche in base alla propria corporatura, al proprio peso, alle condizioni psicofisiche e quindi alla propria capacità di equilibrio.

 

    RICHIEDI PREVENTIVO, BROCHURE E ASSISTENZA

    Vuoi conoscere il prezzo di questa bicicletta, vuoi fare una prova gratuita in un Test Center il più vicino a te? Usa il modulo qui sotto per le tue richieste! Grazie al contatto diretto elimini ogni intermediario. Riceverai risposta direttamente dal distributore.

    Ho preso visione e Accetto la Privacy Policy di DisabiliNews.com

    Iscrizione Newsletter

     

    Autore DisabiliNews Redazione

    oltre a raccogliere le ultime novità e presentare le compagnie leader del settore, DisabiliNews propone approfondimenti riguardo sport, lavoro, istruzione, cultura, attività ricreative, diritti dei disabili, sessualità, innovazioni in campo tecnologico, barriere architettoniche, normative e agevolazioni, pensioni, fiere, associazioni, nonché una curatissima selezione di NEWS.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *