Come Vivere con una disabilità

Ritrovarsi a convivere, improvvisamente o no, con una disabilità, può sembrare una realtà non solo dura, ma anche molto difficile da affrontare. Al giorno d’oggi infatti la società è pensata per rivolgersi ai cittadini in salute, nonostante un buon 20% della popolazione presenti una forma di disabilità, sia essa lieve o marcata. Tralasciando la posizione occupata dal disabile nella società, o, generalizzando, anche allo stile di vita, è possibile approntare alcuni cambianti che siano in grado di migliorare, anche significativamente, la qualità della stessa. Cerchiamo ora di capire quali sono!

L’importanza dell’aspetto emotivo: accettare la propria situazione!

Il primo passo da compiere rimane, senza ombra di dubbio, quello più difficile: accettarsi e accettare la propria situazione. Accettare una disabilità e familiarizzare con la propria diagnosi è il primo passo per prendere in mano la propria vita, e affrontarla di petto. Prendere consapevolezza della propria situazione infatti aiuta ad immaginare un futuro con degli obbiettivi, e a migliorare dunque la propria condizione. Attenzione però a non scambiare l’accettazione con la pigrizia, oppure con la negazione della gravità del problema: gli eventi vanno affrontati, non schivati!

Guardare verso il futuro!

Poche righe fa abbiamo appreso quanto sia importante accettare la propria condizione per iniziare ad immaginare ad un nuovo futuro: ricordare il proprio passato, avendo la forza di lanciarsi verso il futuro, è uno degli obbiettivi che anche con una disabilità è possibile raggiungere. E’ molto importante infatti tenere bene a mente che il futuro non è mai il nostro passato, anche se viene da essi influenzato. Ricominciare a sognare, ma soprattutto rimanere positivi, è una delle chiavi per affrontare questa situazione.

Vivere con una disabilità

La positività è l’arma più forte!

Lo abbiamo cominciato a comprendere poche righe fà: immaginare un futuro nuovo, e rimanere positivi, sono alcune delle chiavi che possono aiutare a migliorare se stessi, e ad affrontare gli eventi avversi della vita. Guardare il bicchiere mezzo pieno infatti può essere un valido aiuto a cogliere il meglio delle situazioni, che non smetteranno di fluire anche con una disabilità.

Puntare nella convivialità: l’importanza delle amicizie!

Quando una persona si ritrova a dover affrontare una disabilità, spesso tende ad isolarsi. Questo sarebbe un grande errore: attorniarsi di persone, amici, conoscenti, è senza dubbio uno dei metodi migliori per evitare di isolarsi a causa della propria situazione. Le amicizie hanno la forza di aiutarci a riscoprire i nostri lati e punti positivi, aspetti questi che devono essere sempre valorizzati, ma in modo particolare con una disabilità.

Investire nei punti di forza!

Quando ci si ritrova a dover fronteggiare la propria disabilità molte delle proprie certezze e vengono messe in serio dubbio; ecco dunque che passare dal dubitare, a veder ingigantiti i propri difetti e imperfezioni, è un passo veramente piccolo. Si perde in questo modo l’abilità di riconoscere le proprie capacità e abilità. E pensare invece che queste due caratteristiche sono importantissime per affrontare i problemi che ci vengono posti. Puntare sulle proprie abilità e su quello che ci contraddistingue rimane, indubbiamente, uno degli investimenti più efficaci, ma soprattutto, redditizi.

Vivere con una disabilità

Ma come comportarsi allora nella vita pratica di tutti i giorni?

Sebbene, quando si ha una disabilità, l’aspetto emotivo giochi un ruolo essenziale per vedere e comprendere se stessi e la realtà, anche l’aspetto pratico della vita di tutti i giorni deve essere messo in discussione. Un esempio concreto è quello di smettere di sentirsi a disagio nel chiedere aiuto. Sebbene possa sembrare frustante ed imbarazzante, spesso è necessario, soprattutto in questa situazione, chiedere aiuto agli altri. E in questo non c’è nulla di male.

Prendere un cane: la scelta vincente!

L’anello che tiene uniti l’aspetto emotivo e quello pratico è da ricercarsi, senza dubbio, nell’avere un cane. Un amico a quattro zampe è un aiuto non solo per contrastare la solitudine, ma anche, e forse soprattutto, per guadagnare una autonomia che difficilmente potrebbe essere raggiunta altrimenti: grazie ad un opportuno addestramento infatti un cane può diventare un vero e proprio sesto senso, che ci può aiutare a prevenire spiacevoli situazioni di pericolo, ma anche, e forse soprattutto, come già detto, ad assicurare una compagnia unica: la sua!

Coltivare degli hobby!

Continuare a coltivare i propri hobby rimane senza ombra di dubbio una delle carte che è in grado di sostenere e stimolare il buon umore: avere del tempo da dedicare a noi stessi, facendo qualcosa che non solo ci piace, ma anche, e forse soprattutto, ci aiuta a scaricare lo stress e a rilassarci, è un aspetto decisamente da valorizzare, e per il quale è utile investire del tempo. Dipingere, curare il giardino, fare bricolage; sono solo alcune delle cose che si possono fare per ritagliarsi del tempo piacevole per sé.

Cercare un lavoro!

Alcune volte potrebbe capitare che la disabilità porti a perdere il proprio posto di lavoro: non smettere mai di cercarcene uno nuovo. Il lavoro infatti non è importante solo per l’autonomia che il guadagno è in grado di assicurarci, ma anche, e forse soprattutto, per il senso di utilità che è in grado di fornici. Attraverso il lavoro infatti siamo in grado di darci non solo uno scopo, ma anche un obbiettivo e un contesto nel quale inserirci. Insomma, avere un lavoro è un necessità, anzi, una priorità.

Avere una disabilità dunque, non è un limite, anzi, è una opportunità di vedere la realtà con altri occhi.

Puoi trovare interessante leggere anche Approfondimenti come: Come Aiutare un disabile: 7 consigli utili, Come Interagire con le Persone disabili: 12 pratici consigli,  Che cos’è la SLA? diagnosi, sintomi e novità nella ricerca medicaChe cos’è la Distrofia Muscolare? sintomi iniziali e diagnosiChe cos’è il Parkinson? Cause, sintomi, diagnosi e cureFrasi sulla disabilitàFrasi MotivazionaliFrasi disabilità e SportFrasi importanti sulla VitaFrasi sulla determinazione e aforismi sulla tenacia.

Mi piacerebbe tanto leggere un tuo COMMENTO…
Iscriviti alla Newsletter
 a fondo pagina!

 

Un commento

  1. IN QUESTI ANNI ABBIAMO ABBATTUTO BARRIERE CULTURALI E SOCIALI IL MIO
    RAPPORTO CON VOI E’ PIU’ FORTE OGNI GIORNO DI PIU’
    cari credo che in questi anni questo spazio sia cresciuto di popolarità sia
    tramite la stampa che il web intorno si è formato un bel gruppo di person0065
    che mi sostengono nella mia opera di sensibilizzare. In questi anni abbiamo
    sostenuto iniziative sociali e divulgato iniziative di centri per disabili
    anche conosciuti a livello nazionale e di fondazioni di spessore come la
    Fondazione MIKE BONGIORNO e questo mi rende felice e mi sprona a continuare
    nella mia missione che mi sono prefissato fin dal 2008 anno in cui è online
    credo di essere riuscito aiutare moltissime persone con handicap e non
    tramite il blog
    potete mettervi in relazione con me e con altri CONTATTI per scambiarsi
    opinioni e idee su vari temi sia sui social che in privato.
    Con La mia casa è senza barriere riesco a superare le barriere psicologiche
    tramite La mia casa è senza barriere sono in contatto con molti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *