Golf per disabili: uno sport fianco a fianco dei normodotati

Anche il golf per disabili così come le altre discipline paralimpiche è regolamentato dal CIP (Comitato Italiano Paralimpico), l’organo che disciplina tutte le attività sportive per persone con disabilità, cercando di basarsi su principi di uguaglianza e di pari opportunità.

Nel dettaglio, l’ente che si occupa di questo sport in Italia è la Federazione Italiana Golf  FIG.

Il golf è da sempre visto come uno sport elitario, ma nella realtà dei fatti è una delle poche attività sportive che vede normodotati e atleti con disabilità, gareggiare fianco a fianco.

Chi può praticare il golf per disabili?

Il golf per disabili è un attività adatta a sportivi in carrozzina, con disabilità intellettive o relazionali, non vedenti e ipovedenti, ad atleti con protesi e stampelle, che prevede solo piccole modifiche al regolamento originale.

Ad esempio i giocatori non vedenti possono essere accompagnati da un coach che li può aiutare ad allinearsi alla buca ed in caso di ingresso al bunker di sabbia è loro concesso di appoggiarsi ad un bastone.

Insomma si gioca sullo stesso campo e con le stesse regole dove. Se in un gruppo di gioco partecipano golfisti disabili e normodotati, vengono assegnati dei punti di “handicap”, ossia un numero inferiore di tiri per il PAR al giocatore più abile (ad esempio se una buca è PAR 5 al giocatore normodotato sarà previsto un handicap 1, quindi la buca dovrà essere fatta in 4 tiri).

Golf per disabili disciplina paralimpica

Benefici del golf per disabili

Non richiedendo un eccessivo sforzo fisico, il golf per disabili è uno sport adatto a tutti, rilassante, dove l’allenamento cardio non esiste, i ritmi sono moderati e il coordinamento è davvero la caratteristica principale.

La bellezza dello sport sta anche nei paesaggi che concede che possono risultare in alcune circostanze come un problema per chi è costretto in carrozzina e quindi vive male l’imprevedibilità del campo, ma per ovviare a questo problema esistono delle carrozzine speciali create appositamente per il golf per disabili.

Golfisti italiani disabili di interesse nazionale 2022

  • Pietro Andrini
  • Jose Bagnarelli
  • Cristiano Berlanda
  • Edoardo Biagi
  • Riccardo Bianciardi
  • Lorenzo Bortolato
  • Vittorio Cascino
  • Luisa Ceola
  • Paolo Fancelli
  • Davide Fasci
  • Roberto Granatiero
  • Gregorio Guglielminetti
  • Giulia Marabotti
  • Andrea Plachesi
  • Tommaso Perrino
  • Pierfederico Rocchetti
  • Loris Stradi

GIOCATORI BLIND

  • Palmieri Stefano

 

golf per disabili

Competizioni

  • Italian Open for Disabled
  • European Nations Cup
  • European Team Championship
  • Mondiale Golf per disabili
  • Paralimpiadi

 

Libri

Golf e disability – Libreria dello sport

Golf, come ti gioco – IBS

Alcuni prodotti per praticare il golf per disabili

News sullo sport per disabili

Tatyana McFadden, tripletta da record per la strepitosa atleta in carrozzina

Tatyana McFadden è la prima atleta in carrozzina a vincere in un solo anno tre delle più importanti maratone del mondo, svoltesi rispettivamente nelle città di Boston, Londra e Chicago. E’ da molto che la virtuosa atleta fuoriclasse si allena con impegno incessante per raggiungere straordinari risultati agonistici e la sua perseveranza quest’anno è stata …

Calcio a 5 Fisdir finale Campionato Messina

Si è chiuso il sipario anche per il Calcio a 5 firmato Fisdir Sicilia, che ha visto nell’ultima fase di Campionato Regionale disputatasi lo scorso 1 ottobre a Messina il suo atto conclusivo. Ad aggiudicarsi l’ambito trofeo ed il titolo di campione regionale, l’ASD Delfini Blu di Palermo.     In una stagione che ha …

Sport per disabili: accessibilità e integrazione

Si è chiuso il 28 novembre un importante convegno sullo sport per disabili intitolato “L’attività sportiva della persona con disabilità, profili associazionistici, giuridici e tecnici”. Scopo dell’appuntamento organizzato da Disval (Associazione Sportiva Dilettantistica Disabili sportivi Valdostani) in collaborazione con l’Associazione Alumni Diritto Sport di Milano e con il patrocinio della Regione Valle d’Aosta è stato …

Un commento

  1. Manuela Pelizzon

    Buonasera, sono disabile all’80% a causa di una frattura al quarto distale del femore destro con chiodo gamma fino all’anca. Ho inoltre un braccio fratturato all’ulna e al gomito con fili di Kirschner a quest’ultimo. Naturalmente vado regolarmente dal fisioterapista, ma mi domandavo se soprattutto la spalla destra ne potrebbe risentire.
    Grazie dell’attenzione
    Manuela Pelizzon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *