Tiro a segno per disabili

DISCIPLINA PARALIMPICA

 

Il tiro a segno paralimpico è uno sport praticato dai disabili fisici, persone con lesioni della spina dorsale, amputazioni, handicap muscolo-scheletrici, malformazioni congenite e lesioni nervose, dove lo scopo è colpire un bersaglio con un’arma da fuoco o ad aria compressa.

L’organo che regolamenta, organizza e si occupa dello sviluppo di questa disciplina è la FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali).

Questa disciplina si divide tra Pistola e Carabina, suddivise a loro volta in 5 specialità di Pistola e 9 specialità di Carabina.

La pistola può essere praticata da tutte le persone che non soffrono da tetraplegia, dunque paraplegici, mentre per la carabina è indicata per tutti.

Le specialità di pistola si svolgono da 10 mt, 25 mt e 50 mt, mentre la carabina da 3mt, 10 mt e 50 mt.

Alla distanza di 10 mt il tiro viene effettuato con un arma ad aria compressa, mentre per i 50mt si utilizza una calibro 22, quindi un arma da fuoco.

L’attività con armi a fuoco è consentita dall’età di 14 anni, a patto che il giovane sia costantemente seguito sulla linea di tiro.

Si spara ad un bersaglio tondo diviso in anelli, posizionato in posizione statica alla distanza stabilita dalla specialità. Il centro del bersaglio ha il punteggio più alto e vale 10 punti, spostandosi verso l’esterno il valore decresce fino allo zero del fuori.

La gara si svolge solitamente a 40 o 60 colpi, dove realizzando solo centri si totalizzerà un punteggio massimo di 400 o 600.

Il Tiro a Segno è una disciplina che rientra tra le attività di destrezza, ad altissimo contenuto tecnico per l’utilizzo di atti motori esatti e precisi che richiede.

Con il tiro a segno si sviluppa una maggiore organizzazione mentale atta a regolare la sequenza motoria, che favorisce la concentrazione.

Il tiratore disabile può presentarsi sulla linea di tiro sia in piedi che seduto, su carrozzina o sedia da tiro.

Qualiasi parte del tiratore o dell’attrezzatura che tocca il pavimento deve restare entro i limiti della linea di tiro.

 

tiro-a-segno

 

Gli atleti sono suddivisi in tre gruppi di classificazione:

• SH1: atleti che hanno forza muscolare agli arti superiori sufficiente per sostenere l’arma.

• SH2: atleti che non hanno la forza per sostenere autonomamente l’arma o la possibilità (amputati) di utilizzare la carabina con entrambe le mani.

• SH3: atleti ciechi e ipovedenti. Il tiratore SH1 ha un atteggiamento di tiro molto simile a quello eseguito dai normodotati con particolare riferimento alla parte superiore del corpo.

 

Specialità di tiro riservate agli SH1:

• R1: carabina a metri 10 posizione in piedi – uomini

• R2: carabina a metri 10 posizione in piedi – donne

• R3: carabina a metri 10 posizione a terra – mista

• R6: carabina a metri 50 posizione a terra – mista

• R7: carabina a metri 50 3 posizioni – uomini

• R8: carabina a metri 50 3 posizioni – donne

• P1: pistola a metri 10 – uomini

• P2: pistola a metri 10 – donne

• P3: pistola sportiva a metri 25 – mista

• P4: pistola a metri 50 – mista

• P5: pistola standard a metri 10 – mista

 

Il tiratore SH2 sarà orientato esclusivamente al tiro con carabina.

La mancanza di forza per sostenere l’arma non consente l’uso della pistola, mentre la carabina potrà essere utilizzata in appoggio su un supporto a molla che renderà l’arma limitatamente stabile, in alcuni casi il caricamento dell’arma potrà essere assistito da un addetto al caricamento.

• R4: carabina a metri 10 posizione in piedi – mista

• R5: carabina a metri 10 posizione a terra – mista

• R9: carabina a metri 50 posizione a terra – mista

 

L’attività di tiro a segno della categoria SH3 è rivolta agli atleti ipovedenti e completamente ciechi Questi atleti useranno carabine ad aria compressa che utilizzando speciali dispositivi ottici ed elettronici, emettono dei suoni che indicano l’avvicinamento al centro del bersaglio.

• R10: carabina a metri 10 posizione in piedi – mista

• R11: carabina a metri 10 posizione a terra – mista

 

 

Paralimpiadi Tokyo 2020 – Medaglie Italia

L’Italia partecipe alle Paralimpiadi del 2020 a Tokyo, in Giappone, dal 24 agosto al 5 settembre 2021. Questa è la loro sedicesima apparizione consecutiva alle Paralimpiadi estive dal 1960.   Approfondimenti Totale Medagliere Italiano alle Paralimpiadi Tokyo 2020Elenco delle Medaglie Italiane alle Paralimpiadi Tokyo 2020 Totale Medagliere Italiano alle Paralimpiadi Tokyo 2020   ORO: 14 …

Il Sogno di Alex Zanardi prende forma: Ecco La Z-Bike

Nell’ambito dell’evento Obiettivo Tricolore è stato presentato alle Tre Fontane di Roma un innovativo modello di handbike sviluppato dalla Dallara Automobili su spinta del campione bolognese. Roma, 16 luglio 2021 – Uno dei grandi sogni di Alex Zanardi si è concretizzato. È stato presentato oggi, venerdì 16 luglio, agli impianti sportivi delle Tre Fontane a …

Tutti possono veleggiare a Lignano Sabbiadoro, dai neofiti agli appassionatissimi sportivi

Le attività inclusive Sea4All della locale associazione Tiliaventum che si svolgono durante tutto l’arco dell’anno con uscite, open day, team regata, trasferimenti, nel periodo estivo sono ancora più intense approfittando delle soleggiate e ventose giornate a bordo della splendida e accessibile Càpita, una barca moderna, performante, fruibile a tutti. Domenica 11 luglio è stato possibile …

L’Italia torna a riabbracciarsi con la grande staffetta di Obiettivo Tricolore al grido di “Forza Alex…!”

Approfondimenti Dal 4 al 25 luglio riparte il viaggio attraverso l’Italia, ideato lo scorso anno da Obiettivo3 e Alex Zanardi.I 67 partecipanti Dal 4 al 25 luglio riparte il viaggio attraverso l’Italia, ideato lo scorso anno da Obiettivo3 e Alex Zanardi. Una staffetta di 54 tappe in handbike, bicicletta e carrozzina olimpica che attraverserà lo …

Sea4All: le uscite in mare per tutti continuano incessanti a Lignano S.

Sea4All a Lignano Sabbiadoro UD: a bordo di Càpita un fine settimana inclusivo spettacolare di mare e vela Sabato e domenica 8-9 maggio soleggiati a bordo di Càpita, il daysailer accessibile, per veleggiate spettacolari per tutti con la tipica brezza termica del periodo che, a Lignano Sabbiadoro, regala emozioni uniche per affinare la conduzione a …

CROSSabili punto di riferimento per condivisione e divertimento

Dalle difficoltà più difficili nascono storie e avventure meravigliose, la forza d’animo e il temperamento possono dar vita a progetti proiettati al futuro ricchi di emozioni che abbracciano le persone meno fortunate. È il caso di CROSSabili e la storia di Mattia Cattapan, quest’ultimo capace di dare vita a un progetto meraviglioso dopo un grave …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *