Trasformazione vasca in doccia per disabili: accessibilità, confort e sicurezza

Per una persona disabile la casa deve essere un luogo quando più possibile sicuro e accessibile. Ogni elemento è posizionato nella maniera migliore per consentirne la fruizione.

A seconda del tipo di disabilità, l’ideale sarebbe ad esempio installare un ascensore interno per la mobilità in autonomia e lo spostamento degli accessori. In alternativa trasformare vasca in una doccia per disabili dotata di tutte le caratteristiche più idonee per facilitare il lavaggio.

In questo modo la persona interessata ha la possibilità di eseguire da sola l’operazione oppure è agevolata la presenza del personale sanitario o familiari che se ne occupano.
I lavori di installazione non sono troppo consistenti e non prevedono grandi opere murarie. Pertanto vengono essere eseguiti nel giro di pochi giorni da parte di un team di esperti.

Oltre che tra le mura domestiche, è necessario eseguire questa operazione in tutte quelle strutture ricettive che sono atte ad ospitare persone disabili. Rendere il soggiorno o la vacanza quanto più gradevole possibile, solo utilizzando le giuste accortezze.
Vediamo quindi nel dettaglio in cosa consiste questa trasformazione della vasca in doccia. Quali sono i vantaggi che è possibile ottenere decidendo di adottare un Bagno per disabili accessibile.

Come trasformare vasca in doccia per disabili

a chi rivolgersi per una consulenza e quali elementi inserire

Al fine di rendere l’esperienza del bagno gradevole per le persone disabili, è opportuno che queste vengano messe in condizione di accedere e di poter raggiungere ogni elemento utile al lavaggio.
Come è facile intuire, la vasca non si presta affatto a questa funzione avendo degli alti bordi fissi. Pertanto è impossibile scavalcare in autonomia e tanto meno con la propria sedia a rotelle.

Pertanto il primo passo da compiere è abbattere questo genere di barriere e creare un ingresso facilitato. Apertura in automatico oppure verso l’interno con apposita maniglia, posizionata ad un’altezza tale che la persona disabile possa raggiungerla.

Una volta all’interno deve essere creato un accesso facilitato, eliminando il classico gradino o qualsiasi tipo di dislivello che possa interferire con le ruote della sedia o facilitare pericolose cadute.
Il piatto doccia deve essere pertanto realizzato a filo, con uno scolo laterale leggermente inclinato per consentire la fuoriuscita dell’acqua.

Utilizza materiali di buona qualità, in grado di resistere all’usura del tempo e soprattutto alle sollecitazioni. Potrebbe capitare di entrare all’interno con la sedia a rotelle e urtare le pareti della doccia, da realizzare in un vetro infrangibile e resistente.

Non può mancare all’interno di una doccia per disabili un apposito e comodo seggiolino. Modulato secondo la persona che lo deve occupare, così che possa essere adagiata sul seggiolino se non è del tutto autosufficiente. Oppure sia in grado di lavarsi da sola stando comodamente seduta e senza affaticarsi.

Per questo motivo ogni manopola deve essere posta alla corretta altezza, così che sia raggiungibile in autonomia e sia possibile aprire, chiudere e regolare l’acqua in base alle proprie esigenze.

Una ditta esperta saprà inserire nel punto giusto anche dei maniglioni, così da potersi sorreggere nel caso il fisico non lo permettesse e ottenere una discreta autonomia nel movimento.
Un’altra questione decisamente importante è quella della sicurezza, che prevede all’interno della doccia una serie di dispositivi salvavita.
Può essere infatti inserito un pulsante da premere in caso di pericolo per attivare un allarme udibile in casa o direttamente collegato con i soccorso. Se si vive da soli sarà possibile fare la doccia senza il timore di non essere aiutati in caso di necessità.

Trasformazione vasca in doccia per disabili

Esistono apparecchiature decisamente tecnologiche, come ad esempio dei telefoni su cui è possibile fissare tutti i numeri utili in modo che vengano composti con un solo tasto senza perdere tempo prezioso.
Il medesimo discorso vale per le persone disabili ma anche per gli anziani che non hanno più la mobilità di un tempo e desiderano migliorare la propria casa con tutti i comfort.

Optare per una doccia per disabili non significa rinunciare allo stile e all’eleganza. Sono numerose le ditte che offrono prodotti non solo pratici e funzionali, ma anche gradevoli alla vista e perfettamente integrati con l’arredo del bagno.

Perché optare per una doccia per persone disabili

i vantaggi di modernizzare il proprio bagno

Numerosi sono i vantaggi se si decide di optare per una doccia per persone disabili.
In primo luogo sarà possibile donare alla persona una maggiore autonomia. La possibilità di accedere e lavarsi da solo se le condizioni fisiche lo consentono oppure essere aiutato con maggiore semplicità da tutte le persone autorizzate.
Un vantaggio di queste cabine è poter accedere direttamente con la sedia a rotelle, senza l’ingombro del gradino che impedisce l’accesso e con una grandezza tale da contenere sia la persona sia il suo mezzo.

Trasformazione vasca in doccia per disabili

Ogni elemento è posizionato all’altezza ideale per essere raggiunto senza alcuna fatica, come il soffione della doccia o la manopola per regolare la fuoriuscita del getto.
Il piatto doccia può essere inoltre dotato di appositi blocchi per evitare lo scivolamento. E’ realizzato in materiali idonei a supportare il peso della sedia a rotelle senza soffrire eccessivamente questo tipo di sollecitazione.
L’uso dei maniglioni e degli altri dispositivi di sicurezza rende il momento del lavaggio maggiormente sicuro. Donano sicurezza anche alle persone che si occupano del disabile se all’interno è presente un pulsante da premere in caso di qualsiasi emergenza.

Come ottenere la trasformazione della vasca in doccia per disabili

i costi e le agevolazioni fiscali

I costi di una trasformazione di questo genere variano in base al livello di tecnologia utilizzata, al tipo di accessori che sono stati montati e ai materiali impiegati.
Si tratta però di un investimento per migliorare la qualità della vita e sono numerosi gli incentivi statali che vengono offerti in questo momento per limare il prezzo.

Potrai infatti godere del decreto rilancio e richiedere un eventuale sconto in fattura, una detrazione dalla successiva dichiarazione del redditi oppure una cessione del credito presso un ente autorizzato.
Questo sia che si tratti di un privato sia di una struttura ricettiva, che vuole avere delle camere a norma per ospitare i suoi clienti disabili a partire proprio dalla conformazione del bagno.

Trasformazione vasca in doccia per disabili

Il suggerimento è di realizzare un’opera di questo genere se il tuo bagno è datato e non presenta le condizioni ottimali per agevolare il passaggio e la fruizione di una persona disabile. A maggior ragione se impossibilitata a muoversi e quindi dotata di sedia a rotelle.

Il primo passo da compiere sarà chiamare una squadra di esperti e richiedere un accurato sopralluogo sul posto, in modo da comprendere la fattibilità delle opere e verificare qual è il migliore progetto attuabile.

Doccia per disabili: scelta degli accessori

Successivamente vengono scelti gli accessori a seconda delle esigenze dell’utilizzatore, i materiali più moderni sul mercato e le finiture adatte allo stile della casa.

Il tutto tenendo conto del budget a disposizione e del tipo di utilizzo che viene fatto del bagno, se personale o collettivo a seconda se si tratti di una residenza o di una struttura di tipo ricettivo.
Successivamente sono rimosse le piastrelle e vengono installati tutti gli elementi che sono stati ordinati, a partire da un ampio e resistente piatto doccia per finire a una porta dall’apertura agevolata nel verso desiderato.

Trasformazione vasca in doccia per disabili
Le operazioni richiedono poche ore e successivamente sarà possibile godere di un prodotto realizzato ad hoc per le proprie necessità. Diverso dalle solite soluzioni standard che molto spesso non si adattano alle esigenze dei disabili rendendo la loro routine più difficoltosa.

Trasformare la vasca in doccia significa donare autonomia alla persona disabile. Questo è uno dei concetti maggiormente apprezzati quando ci si trova in una condizione di questo genere, che sia solo temporanea o invece permanente.
Pertanto sarebbe ideale rendere la casa su misura del suo abitante, partendo dagli ambienti più vissuti come appunto il bagno per poi modernizzare tutti gli elementi.

 

Tutti gli ausili bagno per disabili disponibili

Consulta gli ausili bagno per disabili sul mercato, puoi trovare interessante approfondire con i seguenti argomenti:

 

Oppure puoi consultare le sezioni di Approfondimenti come Schemi bagni per disabili, esempi per progettare secondo normativaBagno per disabili: come progettarlo? passo a passoAusili per disabiliBiografie e testimonianzeSport per disabiliBenessere & FelicitàViaggi per disabiliFisco e Legge 104Sessualità disabili… oppure visita Annunci Online & Mercatino Ausili: cerco, vendo e offro.

 

Mi piacerebbe tanto leggere un tuo COMMENTO…
Iscriviti alla Newsletter a fondo pagina!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *